d
FB TW IG

#thelma_winery

Banditone

Syrah

Loads of intensity to this syrah..resin and vanilla.

93 Points James Suckling

Reviews

2015

JAMES SUCKLING / 93 pts

There are loads of intensity to this syrah with baked blackberries, dried herbs, bark, resin and vanilla. Full body, chewy tannins and a long finish. With a touch less wood, this could have scored even higher, but it’s still a really exciting wine. Drink in 2021

2014

JAMES SUCKLING / 92 pts

2013

2012

JAMES SUCKLING / 91 pts

A ripe and rich wine for 2012 with vanilla, berry and currant character. Full yet compacted on the palate. Lots of fruit and structure. Better in 2016.

2011

JAMES SUCKLING / 91 pts

Raspberry coulis, chocolate torta, granite and spice. Full-bodied with nice balance and texture, and chewy tannins. Drink in 2015.

2010

DUEMILAVINI / 4 grappoli

JAMES SUCKLING / 93 pts

Fantastic aromas of blueberries and blackberries. Full body with a gorgeous core of ripe and beautiful fruit. Fine tannins to this syrah. Better in 2015.

2009

DUEMILAVINI / 4 grappoli

Impatto olfattivo carico di note acciugose e di sottobosco, ampliate da tenui sentori di pasta d’olive ed erba di sfalcio, percorsi da un’intensa brezza pepata. Sorso solido e dinamico, denso e potente, equilibrato dalla spiccata sapidità; bel nitore finale. 22 mesi in barrique. Stracotto di asino.

2008

DUEMILAVINI / 4 grappoli

Rubino nerastro nel bicchiere, spara un profumo intensissimo e insinua l’idea che ci sia stato macinato del pepe per davvero, tanta la verosimiglianza; accanto, frutta di rovo molto matura, toni di ghisa e saldatura, tabacco scuro, mirto, grafite e legno di rosa. All’assaggio ha struttura che tende al robusto, avvolge e scalda grazie all’alleanza di tannino e alcol, molla poi lentamente la presa su note cioccolatose. Più generoso che complesso, difficilmente passerà inosservato a tavola. Matura 22 mesi in barrique di primo e secondo passaggio. L’ideale per l’abbinamento è uno spezzatino cotto nel vino rosso.

DUEMILAVINI / 4 grappoli

Dark ruby in the glass with an intense aroma of freshly ground pepper and ripe blackberry; tones of flint, dark tobacco, myrtle, graphite and rosewood. On tasting – a warm, robust structure thanks to the alliance of tannins and alcohol, then slowly releasing notes of chocolate. More generous than complex, difficult to go unnoticed at the table. Matured for 22 months in new and one-year-old barriques. The ideal combination match is a stew cooked in red wine.

ANNUARIO DEI MIGLIOR VINI ITALIANI /Luca Maroni

A questi livelli d’assoluta concentrazione è la linfa che in questo vino si sente pulsare e polpare. La trama del tessuto di questa nera, impenetrabile soluzione, è polpa allo stato pressofuso, essenza del suo suolo e del suo sole. Il suo profumo è profondità di frutto allo stato puro. Una mora viola quasi nera, tempestata di mentosa spezie. Di dolcezza e turgidità ultimativamente spinte. Per giungere ad avvertirle al profumo, occorre una lunga inspirazione, così da andare di là dall’alcol e dal tannino. Qui si schiude il mondo dei frutti di bosco, di suadentissime spezie, qui i suoi toni di morbidezza e di freschezza in un aroma di carnosità e maturià perdute, in un gusto di suadenza soffuse s’avverton poderose eppur di levigatezza impressiva.

2006

WINE SPECTATOR / 90 pts

Blackberry, spice and hints of vanilla on the nose. Full-bodied, with polished, soft tannins and a long, flavorful finish. No problem with Syrah character here. Best after 2010. 100 cases made. –JS

GAMBERO ROSSO – Vini d’Italia / 2 Glasses

LA REPUBBLICA – “Irripetibile- unique” /  4-1/2 stars

… Sorprendente poi il Syrah Banditone ’ 06, purtroppo raro nel numero di bottiglie prodotte, ma grande rosso meravigliosamente opulento e sontuoso, di una preziosità di frutti dolci, vividi e sensuali che si infittirà ancora, come più lungo sarà il tempo di bottiglia.

… Surprising is the Syrah Banditone ‘06—unfortunately rare in numbers of bottles produced—a great red wine, wonderfully opulent and superb, with a precious sweet fruitiness, vivid and sensual, that will only get better, the longer it ages in bottle.

2005

WINE ENTHUSIAST / 90 pts

This 100% Syrah is aged 24 months in barrique and consequently opens with a solid wall of new wood that will require at least five years to integrate, but soft cherry nuances and delicate mineral shadings promise good things to those who wait. – ML

WINE SPECTATOR / 88 pts

Some spice and berry character, with a medium body, chewy tannins and a medium finish. Best after 2010. 100 cases made. –JS

BEST ITALIAN WINES 2009/ ANNUARIO DEI MIGLIORI VINI 2009/Luca Maroni

2004

WINE SPECTATOR / 92 pts

Offers rich plum and black pepper character on the nose. Full-bodied, with velvety tannins and a long finish. Caressing and pretty. Hard to resist now. Best after 2008. 100 cases made. – JS

LA REPUBBLICA

Da Non Perdere / 4 stars

LA REPUBBLICA

Not to be Missed / 4 stars

DUEMILAVINI / 4 Grappoli

Nero profondo, cupo. L’onda alcolica veicola aromi vegetali di buccia di melanzana, carrube, china, un accento salmastro, bacche selvatiche ben mature, radice di liquirizia, foglia di tabacco. Bocca gravida di spezie, cremosa, con vigore alcolico sostenuuto da fresca spina dorsale. Mostra tratti di stampo internazionale, con chiusura di sciroppo di amarene, erbe aromatiche. Rese di 40 q/ha; vinificato in tonneau nuovi di Allier, poi 24 mesi di riposo in barrique. Vino non filtrato.

VENERDI/LA REPUBBLICA

Quando uno fa lo scrittore e la moglie la pittrice, può vivere dove vuole. Ma ”Montalcino è il posto più bello del mondo” e qui si sono fermati, 12 anni fa. Lui è Ferenc Máté, scrittore di origini ungheresi (The Hills of Tuscany), lei Candace, canadese. Abitavano a Vancouver ma la nostalgia della vecchia Europa li ha portati a scoprire le vigne. “Quando ci vivi, viene naturale fare il tuo vino.”

I compiti sono più o meno divisi: Ferenc lavora la campagna. Candace cura la cantina, il figlio Peter dà una mano. Nella proprietà di 28 ettari, poco più di 6 sono coltivati, con 4 varietà diverse: Sangiovese da Brunello, Cabernet Sauvignon, Merlot e Syrah che, piantati nei siti più adatti, danno vini in purezza e un uvaggio, Albatro (da Sangiovese e Merlot).

La mano enologica è Roberto Cipresso. L’etichetta della settimana riguarda il Syrah Banditone. L’accrescitivo è azzeccato: il vino dà un’idea di concentrazione e ricchezza. Colore intenso, profumi vellutati e caldi di frutto (cilegia nera in particolare), screziati da refoli balsamici. Sapore voluminoso, carnoso, espansivo, avvolgente.

2003

Nº 1 –  Great Italian Reds/BEST 100 WINES OF THE YEAR – Morrell/New York

2002

BOSTON GLOBE/winereviewonline / 92 pts

Gerhard Eichelmann’s Mondo / 90 pts

WINE SPECTATOR/ 88 pts

Lovely raspberry and floral character. Medium- to full-bodied, with fine tannins and a long finish. Pretty wine. Drink now through 2009. –JS

“Pure Northern Rhone”/DECANTER – Steven Spurrier

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie e come vengono utilizzati, consulta la nostra pagina Privacy. Accetta i cookie facendo clic sul pulsante "Accetta". In qualsiasi momento dalla pagina pertinente, rivedi e modifica il tuo consenso. Maggiori infornazioni

This site uses cookies to provide the best browsing experience possible. By continuing to use this site without changing your cookie settings or by clicking on "Accept", you allow their use.

Chiudi