d
FB TW IG

#thelma_winery

Mania

Cabernet Sauvignon

Un delizioso Cab da Montalcino..deciso ma levigato sul finale.

92 Punti Wine Enthusiast

Reviews

2016

JAMES SUCKLING / 93 pts

 

I like the intensity of the currant-bush aroma here, as well as the roasted herbs and spices just as overtones of ripe blackberries appear. Medium-to full-bodied and quite chewy but rounded out with lots of soft fruit, making it quite juicy on the finish. From organically grown grapes. Drink or hold.

2015

JAMES SUCKLING / 91 pts

Very pretty aromas of black currants, lavender and hints of citrus rind following through to a medium body. Fine tannins and a fresh and almost salty finish. Drink now

2013

JAMES SUCKLING / 92 pts

A firm and silky wine with chewy tannins and lots of cabernet character of black currant and walnut. Full-bodied and tight. Needs time to open. Let’s wait and see. Give it two or three years.

2012

JAMES SUCKLING / 91 pts

Lots of dried currant, walnut and coffee bean aromas follow through to a full body, polished and refined tannins and a beautiful, flavorful finish. Drink now.

2010

ANNUARIO DEI MIGLIOR VINI ITALIANI 2014 / Luca Maroni – 90 punti

Sensazioni: la sua possanza di natura è estratto nero, il suo sugo di mora di carnosità assoluta. Mare di colore inchiostro, di profondità e fittezza perdute. Blocco di profumo che è polpa di confettura di mora, inscindibilmente incremata e imbalsamata in suadenti, vanigliate dolcezze del rovere. Blocco di tannico frutto in ingresso, di morbida polpa di gelso, nel voluminoso, monumentale aprirsi del suo sapore al palato. Un blocco di frutto d’assoluta purezza, tale per la sua incredibile concentrazione, per la sua stupenda dolcezza olfattiva e post-gustativa. Fra i più massivi e armoniosi rossi dell’anno, chapeau.

BEST ITALIAN WINES 2014 / Luca Maroni – 90 pts

2009

JAMES SUCKLING / 90 pts

Dried berries and flowers on the nose follow through to a full body, with fine tannins and a fresh finish – outstanding. Give it a year or two to come together.

I VINI D’ITALIA 2013 –  L’ESPRESSO / 3 Bottiglie

2008

WINE SPECTATOR / 90 pts

Distinctive flavors of violet candy, black currant jam and wild cherry mingle with lively structure in this fruity red. This is intense, yet not overly concentrated or extracted. Long finish. Best from 2014 through 2020. 100 cases made. — BS

2007

WINE ENTHUSIAST / 92 pts

A lovely Cab from Montalcino, with bright berry aromas of blackberry and wild cherry backed by exotic spice, clove, sweet cinnamon and a touch of espresso bean. The wine is firm but smooth on the finish with loads of fruit intensity at the very end.— M.L.

2006

GAMBERO ROSSO – Vini d’Italia / 2 Glasses

2005

WINE SPECTATOR / 90 pts

Clean and very fresh, with blackberry and currant character. Full-bodied, with silky and refined tannins and a long, caressing finish. Very pretty and polished Cab. Best after 2011. 60 cases made. –JS

 

WINE SPECTATOR / 88 pts

Lots of smoky oak, with ripe currant and plum on the nose. Full-bodied, with juicy fruit, cedar and oak and some currant. Medium-to-long finish. A little disjointed now, but will come together very nicely. Best after 2011. 150 cases made. –JS

2004

WINE ENTHUSIAST / 91 pts

Chocolate, cherry, spice and wood shavings are the leading aromas emitted from this hearty Cabernet Sauvignon. Despite its power, it is a beautiful wine with lasting herbal fragrances splashed over tight, firm tannins. This is a big, brawny wine that could overpower many foods, so pair it with grilled beef or roasts. – M.L

WINE SPECTATOR / 91 pts

Tight and steely just now, but there’s loads of fresh currant and mineral waiting to burst through. Full-bodied, with firm, fruit- and mineral-coated tannins and a long, mineral finish. Wait for this one. Best after 2009. 125 cases made. –JS

ANNUARIO DEI MIGLIOR VINI ITALIANI 2008/Luca Maroni

Eccellente l’ascesa qualitativa del bicchiere Máté. Una gamma di rossi dall’indice di qualità decisamente superiore. E se il Brunello di Montalcino 2002 rivela un frutto morbido, pastoso e balsamicamente evoluto, dove non è d’obbligo così a lungo invecchiare, il turgore e il nitore nelle note si afferma come naturale, apprezzato pregio. Una questione di gusti propendere allora per la visciola carnosa dell’Albatro 2004, per la ciliegia nera vanigliata e cioccolatosa del Merlot Mantus 2004, oppure per l’amarena polposa delicatamente speziata del Syrah Banditone 2004, vini di virtuoso standard tanto viticolo quanto enologico. Da Annuario dei Migliori il Cabernet Sauvignon 2004: qui alla fitta ricchezza estrattiva base una morbidezza armoniosa, una nitidezza e una novità di frutto d’assoluto tenore si sommano in un vino dal complessivo, pressochè eccellente valore. Complimenti.

DUEMILAVINI / 4 Grappoli

Rubino violaceo compatto con unghia cremisi. I legni nuovi di Allier in cui il vino è stato parzialmente elaborato e ha riposato 24 mesi concedono aromi ancora dominanti di cannella e chiodi di garofano, che incorniciano sentori di prugna e pera caramellata, erba tagliata, lacca. Sponda tartarica vivacissima, cospicuo l’estratto che si incammina sicuro verso un epilogo persistente e succoso di more, cassis e clorofilla. Viti 6 anni appena, rese di 30 q/ha.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie e come vengono utilizzati, consulta la nostra pagina Privacy. Accetta i cookie facendo clic sul pulsante "Accetta". In qualsiasi momento dalla pagina pertinente, rivedi e modifica il tuo consenso. Maggiori infornazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi